Chiudi

Tegua tra i pompieri dell'Alto Garda. Ma la situazione resta tesa

Mercoledì 10 Ottobre - 08:00

Scarsa comunicazione all'interno del direttivo dell'unione, scarso coinvolgimento e mancata programmazione di momenti aggregativi tra tutti i vigili del distretto. Son o questi le contestazioni di alcuni comandanti del distretto che di fatto hanno sfiduciato l'attuale direttivo dell'unione distrettuale, l'ispettore Michele Alberti in primis. Contestazioni che sono state ribadite durante l'assemblea dei corpi dei vigili del fuoco del distretto Alto Garda e Ledro convocata dal presidente della federazione Tullio Ioppi. Presenti, oltre a tutti i comandanti ed i vice comandanti dei corpi, il presidente della federazione Tullio Ioppi, i due vicepresidenti Luigi Maturi e Guido Lunelli, l'assessore provinciale alla protezione civile Tiziano Mellarini. Un incontro ha avuto lo scopo di provare a ricomporre i pezzi dell'organizzazione dell'unione distrettuale Lo statuto delle unioni distrettuali e della federazione, infatti, non prevede l'ipotesi di commissariare una unione distrettuale.

La nostra Piattaforma multimediale