Coldiretti protesta per le incursioni degli orsi

Martedì 11 Giugno - 08:00

"Lo scorso anno in Trentino ci sono stati 157 incursioni di orsi con danni a strutture e mandrie e nel 2019 si sono moltiplicati gli assalti contro pecore,vitelli, mucche, asini, anche all'interno delle aziende agricole vicino agli alloggi degli agricoltori o nei pressi dei centri abitati". È l'allarme lanciato dalla Coldiretti nazionale sui danni causati dai grandi plantigradi alle attività di montagna. "La situazione - sottolinea una nota - è diventata insostenibile - afferma il presidente Ettore Prandini. La richiesta è che il problema sia affrontato ai massimi livelli in un vertice con il ministero dell'Ambiente per stabilire le misure da adottare a tutela delle comunità montane".

La nostra Piattaforma multimediale