Fino al 16 febbraio, a Trento, una mostra sul Lager di Bolzano

Mercoledì 12 Febbraio - 18:00

In via Resia, a Bolzano, ancor'oggi sono ben visibili le tracce di quello che in tutto il mondo passò alla storia come l'olocausto. Il capoluogo altoatesino fu interessato dalla follia nazista; vide ergersi sui propri terreni un campo di concentramento ed oggi ne custodisce i muri di cinta perché sono memoria di quanto accadde. Quel Lager, di via Resia, si tentò di cancellarlo negli anni. Vennero abbattute le baracche e gli edifici al suo interno ma il muro perimetrale è ancora lì. Per chi non lo ha mai visto c'è comunque un'opportunità per conoscerlo offerta dalla mostra "la Resistenza nel campo di Bolzano 1944-45". Mostra che è visitabile fino a domenica prossima, 16 febbraio, ospitata a Trento negli spazi della Fondazione Caritro in via Calepina.

La nostra Piattaforma multimediale