Cooperative trentine, 20% presiedute da donne

Giovedì 10 Giugno - 14:22

L’Associazione Donne in Cooperazione compie 16 anni: occasione per fare un bilancio della presenza delle donne nelle Cooperative trentine: sono sempre di più le donne impegnate nelle cooperative. Le amministratrici, negli ultimi 10 anni, sono aumentate di poco più del 9%, passando dal 15 al 24,1% del totale. Le Presidenti sono aumentate invece dell’8%, passando dall’11.6 al 19.6%. Più significativa la crescita della rappresentanza femminile all’interno dei Consigli di Amministrazione delle cooperative, dove oggi partecipano oltre 900 donne, il 24,1% del totale dei componenti. Nel 2010 questa percentuale era del 15% circa. Dati positivi che fanno ben sperare in un futuro di parità di genere. Merito della crescita dei nomi femminili in posizioni di rilievo nelle Cooperative trentine è in parte da attribuire all’operato di Donne in Cooperazione, l’Associazione nata con l’obiettivo di potenziare e valorizzare la presenza femminile nel movimento cooperativo che negli anni ha elaborato diversi percorsi di formazione oltre a una fitta rete di donne dai vari profili professionali. Il comparto in cui le donne sono maggiormente rappresentate è quello delle cooperative sociali e di abitazione, dove il 40,7% degli amministratori è di sesso femminile. Segue il settore del consumo, con il 35,4%, quello delle cooperative di lavoro, produzione e servizi, con il 24,5%, e il credito con il 21,1%. Maglia nera alle cooperative agricole, dove le donne non riescono a rappresentare neanche il 4% del totale degli amministratori.

La nostra Piattaforma multimediale

  • 23/06 ore: 07.22

  • 23/06 ore: 06.52

  • 22/06 ore: 20.38

  • 22/06 ore: 20.33

  • 22/06 ore: 20.01

  • 22/06 ore: 19.58

  • 22/06 ore: 19.37

  • 22/06 ore: 18.51

  • 22/06 ore: 13.30

  • 22/06 ore: 12.56