Rinnovare il contratto

Martedì 12 Ottobre - 17:55

Presidio della Funzione pubblica della Cgil del Trentino oggi presso l’Ospedale di Rovereto. Un presidio al quale ha fatto seguito un’assemblea. Una protesta per denunciare la carenza di personale nella sanità e un contratto scaduto da due anni. Una mobilitazione iniziata a Rovereto con il comparto della sanità, ma che interessa tutta la funzione pubblica che in Trentino conta circa 40 mila lavoratori. E il 26 ottobre il tutto confluirà in una giornata di protesta collettiva. Il segretario generale Luigi Diaspro e i referenti del settore sanità, Gianna Colle e Marco Cont denunciano gravi carenze di personale acuite dalla pandemia e dalle sospensioni del personale non vaccinato

La nostra Piattaforma multimediale

  • 21/10 ore: 23.03

  • 21/10 ore: 21.36

  • 21/10 ore: 20.38

  • 21/10 ore: 20.28

  • 21/10 ore: 19.45

  • 21/10 ore: 19.43

  • 21/10 ore: 18.48

  • 21/10 ore: 17.56

  • 21/10 ore: 13.29

  • 21/10 ore: 12.34