Super Green Pass approvato

Mercoledì 24 Novembre - 10:34

Il Natale è alle porte e un nuovo lockdown frenerebbe a dir poco l’agognata ripresa economica dell'Italia dando un colpo mortale al turismo invernale. Bisogna però fare i conti con i dati della pandemia, e impedire che con l'aumento dei casi il sistema ospedaliero rischi di andare in sofferenza. Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha deciso di seguire il modello tedesco delle 2G, vale a dire il doppio binario per il certificato verde. Al super green pass per vaccinati e guariti si affianca un pass per chi ha scelto di non immunizzarsi, ottenibile con un tampone antigenico o molecolare, che consentirà di accedere solo ai luoghi di lavoro e ai servizi essenziali come supermercati e farmacie, oltre che a treni ed aerei. I non vaccinati non potranno frequentare bar, ristoranti, cinema, teatri, stadi e palazzetti sportivi, piscine e palestre, impianti sciistici, discoteche e sale gioco. Green Pass necessario anche per gli alberghi. Il decreto entrerà in vigore dal 6 gennaio in tutta Italia, e in zona bianca sarà valido per il solo periodo delle festività natalizie, fino al 15 gennaio. Dopo quello per il personale sanitario, l’obbligo vaccinale entrerà in vigore anche per le forze dell’ordine e probabilmente, ma in un secondo tempo, anche per il personale scolastico. Facoltativo invece il vaccino per i piccoli da 5 a 11 anni, per il quale si attende comunque il parere dell’Aifa. Intanto per sanitari e lavoratori delle Rsa diventa obbligatoria anche la terza dose.

La nostra Piattaforma multimediale

  • 28/11 ore: 07.20

  • 28/11 ore: 06.51

  • 27/11 ore: 21.01

  • 27/11 ore: 19.50

  • 27/11 ore: 19.36

  • 27/11 ore: 18.48

  • 27/11 ore: 13.24

  • 27/11 ore: 12.56

  • 27/11 ore: 12.31

  • 27/11 ore: 07.20