Violenza sulle donne, nel 2020 più di 30 denunce al mese

Mercoledì 24 Novembre - 12:05

Tante, troppe. Sono le donne che ogni anno anche in Trentino sono vittime di violenza di genere. Sono 391 le denunce e 84 i procedimenti di ammonimento registrati nel 2020 dall’osservatorio provinciale contro la violenza sulle donne: più di 35 ogni mese. Il responsabile è, in due casi su tre, il partner o l’ex. Dati che registrano la particolare situazione del 2020, quando la pandemia ha spesso costretto le donne in casa a stretto contatto con un uomo maltrattante, e che riguardano solo il fenomeno visibile alle istituzioni: i numeri reali rimangono ancora in larga parte sommersi. Aspetto fondamentale del complesso problema della violenza di è il ruolo dello Stato e delle forze di polizia. Sempre di più è necessario che chi si occupa di queste tematiche sia preparato a riconoscere i segnali e ad accogliere le denunce. In quest’ottica oggi è stata firmato il rinnovo del protocollo d’intesa tra Provincia, Commissariato del Governo, Azienda sanitaria e altre strutture. La radice del problema rimane però culturale, insita nelle molto più ampie e complesse dinamiche di genere. Tema su cui la Provincia ha sospeso i corsi educativi nelle scuole, sostituendoli con corsi specifici contro la violenza sulle donne.

La nostra Piattaforma multimediale

  • 28/11 ore: 07.20

  • 28/11 ore: 06.51

  • 27/11 ore: 21.01

  • 27/11 ore: 19.50

  • 27/11 ore: 19.36

  • 27/11 ore: 18.48

  • 27/11 ore: 13.24

  • 27/11 ore: 12.56

  • 27/11 ore: 12.31

  • 27/11 ore: 07.20