Allarme scuola: 70 classi in dad e si cercano soluzioni per evitare la dad ai non vaccinati

Venerdì 14 Gennaio - 16:44

Tempi duri per la scuola trentina. Fino a ieri erano 49 le classi costrette in Dad dalla quarantena, numer che oggi è già salito a 70. “La nostra volontà però – ha chiarito il presidente provinciale Maurizio Fugatti – è quella di mantenere la scuola il più possibile in presenza”. I numeri della crescita del contagio non risparmiano nemmeno le aule: dei più di 2000 positivisti rilevati oggi, circa 400 sono studenti, portando così a 2500 il numero totale dei ragazzi contagiati. La settimana scorsa erano solo, si fa per dire, 2000. Ma la malattia non risparmia nemmeno gli insegnanti. Al momento sono circa 500 quelli contagiati, un numero che rischia di salire ancora. Tra domani e dopo domani le classi in dad potrebbero toccare e superare quota cento. il dubbio che tiene tutti sospesi è lo stato della curva di crescita della quarta ondata che stiamo vivendo attualmente: non si sa ancora se il picco massimo è stato raggiunto, e quindi nelle prossime settimane si potrà tornare a numeri più rassicuranti, o se bisognerà stringere i denti ancora un po’. Novità per quanto riguarda l’organizzazione di quarantene e dad. La nuova normativa nazionale nelle scuole superiori fino a due positivi in classe prevede la dad solo per i non vaccinati: una regola considerata discriminatoria da Fugatti. Dopo la prima sospensione dell’applicazione della scorsa settimana, anche per questa si seguiranno i criteri trentini già in vigore prima di Natale. “La Provincia sta studiando dei modelli numerici per capire quanto sia rapido il tasso di crescita dei ragazzi positivi da due a tre per classe” ha spiegato Fugatti. Se con tre positivi scatta la dad per tutta la classe, sembra infatti inutile costringere solo pochi studenti a seguire le lezioni a distanza per pochi giorni, costringendo anche i docenti e le segreterie scolastiche a non poche acrobazie organizzative.

La nostra Piattaforma multimediale

  • 18/01 ore: 21.33

  • 18/01 ore: 20.33

  • 18/01 ore: 20.28

  • 18/01 ore: 19.38

  • 18/01 ore: 18.51

  • 18/01 ore: 13.34

  • 18/01 ore: 12.35

  • 18/01 ore: 10.35

  • 18/01 ore: 07.20

  • 18/01 ore: 00.03