Agricoltura e Foreste in Alto Adige: presentata la relazione 2021

Venerdì 05 Agosto - 08:34

Ogni anno la Provincia di Bolzano presenta il Rapporto sull'agricoltura e la silvicoltura, il report che riporta i dati e i fatti salienti relativi all’agricoltura, la silvicoltura e lo sviluppo rurale in Alto Adige. In questo volume di circa 200 pagine, i dipartimenti e gli uffici responsabili hanno raccolto informazioni e cifre aggiornate che servono come base per le decisioni e gli orientamenti futuri da adottare nei vari settori. La presentazione di quest'anno è stata incentrata sul cambiamento climatico e sulle sue conseguenze e nel rapporto vengono evidenziati i punti focali per le azioni da muovere in questa direzione. Un capitolo del rapporto 2021 viene dedicato ai sussidi all'agricoltura. Nel periodo che si sta avviando a conclusione, l’Alto Adige ha ricevuto sensibilmente più finanziamenti che nei periodi precedenti e l’obiettivo per il futuro e continuare sul trend che garantisca all’Alto Adige di proseguire la pianificazione strategica intrapresa a suo tempo. Il 2 dicembre 2021, l'Unione Europea ha approvato le risorse finanziarie della Politica Agricola Comune (PAC) per il periodo dal 2023 al 2027. Spetterà ora alle Regioni e alle Province autonome gestire e attuare le misure, a seguito delle numerose trattative a cui ha partecipato anche l'assessore provinciale all'agricoltura. Una delle maggiori sfide che l'agricoltura e la silvicoltura si trovano ad affrontare è il riscaldamento globale e le relative conseguenze. Nel settore forestale, l'infestazione da bostrico è attualmente una delle principali preoccupazioni. Günther Unterthiner, direttore del Dipartimento foreste, ha riferito che la stabilità e la protezione dei popolamenti forestali, su larga scala, risulta compromessa e in forte pericolo. L'attuale clima secco e caldo rappresenta la situazione ideale per il parassita coleottero. "Stiamo monitorando costantemente la situazione, ma una simile infestazione è sconosciuta nella storia recente dell'Alto Adige. I piccoli coleotteri distruggono intere sezioni di foresta di abeti rossi alti più di 30 metri", spiega Unterthiner. Il direttore dell'Ufficio Meccanizzazione agricola e produzione biologica Andreas Werth, si è soffermato sul calo registrato del raccolto, dovuto anche alle bizze del meteo, e sui nuovi strumenti per l'assicurazione contro i rischi: "Nel 2021, per i lavori di ripristino a causa dei danni causati dalle tempeste, è stato necessario elaborare, in media, un numero di contributi da due a tre volte superiore a quello degli ultimi anni, per un ammontare di oltre 2,5 milioni di euro". Anche le acque dell'Alto Adige risentono dei cambiamenti climatici. A parte la carenza idrica, nella primavera del 2021 sono state effettuate nuovamente ispezioni negli incubatoi delle acque salmonicole di tutta la provincia. Tali controlli hanno rivelato una riproduzione naturale da scarsa a moderata di trote e temoli nelle acque principali. In questo contesto, il direttore dell'Agenzia per il dominio provinciale, Albert Wurzer, ha riferito sulle importanti attività del Centro per la conservazione delle specie acquatiche di Scena, i cui compiti principali sono la conservazione e la reintroduzione di specie ittiche autoctone. "Nel 2021 sono state fecondate ben 18.000 uova, la maggior parte delle quali è stata riportata nelle acque di origine", ha dichiarato Wurzer. Michael Oberhuber, direttore del Centro sperimentale di Laimburg, ha illustrato l'obiettivo della ricerca del Centro sui "sistemi agricoli sostenibili e resilienti", che si concentra in particolare sulla promozione della biodiversità. "Anche su piccola scala, i cittadini possono adottare misure ecologiche. Piantare su un balcone o una terrazza può fornire cibo, materiale da costruzione o habitat per le api selvatiche e altri insetti", ha spiegato Oberhuber. Sul balcone del Dipartimento di Orticoltura del Centro Sperimentale di Laimburg, circa 250 specie di piante diverse sono state piantate in 108 fioriere, puntando sul tema della biodiversità. L'obiettivo è quello di rendere i balconi e le terrazze il più variegati possibile con erbe, ortaggi e fiori e di creare nuovi habitat per gli insetti. Il Rapporto Agricoltura e Foreste 2021 contiene molte più informazioni e azioni sul tema del cambiamento climatico e non solo. È disponibile in versione italiana e tedesca presso il Palazzo Provinciale 6 (Via Brennero 6) e il Palazzo 1 (Piazza Silvius Magnago 1) di Bolzano e anche in versione online.

La nostra Piattaforma multimediale

  • 16/08 ore: 20.30

  • 16/08 ore: 19.50

  • 16/08 ore: 19.49

  • 16/08 ore: 18.51

  • 16/08 ore: 13.42

  • 16/08 ore: 12.58

  • 16/08 ore: 12.37

  • 16/08 ore: 10.53

  • 15/08 ore: 21.05

  • 15/08 ore: 20.27