Alberghi e ristoranti. Emergenza personale

Giovedì 13 Giugno - 08:00

La carenza di personale nel settore alberghiero e della ristorazione da qualche anno anche in Trentino fa registrare dei numeri poco confortanti. Per la precisione, secondo i dati divulgati dall'Asat, Associazione Albergatori ed Imprese turistiche della Provincia di Trento, nell'anno 2018 il fabbisogno dei pubblici esercizi ha superato le 50 mila persone, la maggior parte delle quali è stata assunta con contratti stagionali tra giugno e settembre, tra gennaio e marzo e nel periodo natalizio, eccezion fatta per Riva del Garda, che gode di una stagione turistica molto più lunga. Contratti a termine sempre più brevi, talvolta occasionali legati alle esigenze del mercato, stipendi troppo bassi ed una scarsa preparazione e formazione sembrerebbero essere alla base di questa vera e propria emorragia del settore.

La nostra Piattaforma multimediale