Politica e Polizia: "una baby gang della droga è intollerabile"

Giovedì 02 Luglio - 11:00

All'indomani del racconto sulla banda di minorenni che controllava parte dello spaccio di droga sulla città di Trento, sul tavolo rimane lo sconcerto per la giovanissima età dei protagonisti e le tante riflessioni sul fenomeno. Il Presidente della Provincia Fugatti ringrazia Polizia e Procura per l'operazione condotta ma, al contempo, il Governatore ritiene sia indispensabile interrogarsi su come e cosa cambiare per evitare il proliferare di simili organizzazioni criminose, oggi nelle piene possibilità anche di cittadini minorenni. Come già detto dal Procuratore Clemente e ribadito dal Questore di Trento Claudio Cracovia è necessario intervenire in maniera più radicale. "Serve un cambiamento culturale ed educativo che deve partire dalla famiglia", sostiene Fugatti e serve tenere alta la guardia sottolinea poi il Questore.

La nostra Piattaforma multimediale