La Giardineria comunale festeggia Santa Geltrude

Sabato 18 Marzo - 15:42

Si č ripetuto anche quest'anno in occasione del 17 marzo, il tradizionale momento d'incontro per ricordare la patrona dei giardinieri Anche quest'anno la Giardineria comunale di Bolzano ha ricordato, in occasione del 17 di marzo, la ricorrenza di Santa Geltrude, patrona dei giardinieri. Nella sede di via Rio Molino, dapprima una liturgia della parola pronunciata da Don Mario Gretter, quindi l'intervento di saluto e di ringraziamento ai giardinieri per il lavoro svolto da parte del Vice Sindaco e Assessore competente Luis Walcher. Alla tradizionale foto di gruppo č seguito un momento conviviale autofinanziato. In occasione di Santa Geltrude la responsabile della Giardineria Ulrike Buratti, ha annunciato che sono iniziate in queste ore le operazioni di messa a dimora di oltre 1.100 mq di verde e aiuole sull'intero territorio comunale: si tratta di circa 25.000 nuove piantine fiorite (viole, bellis, papaveri, anemoni, calendule, ecc.). Seguiranno poi altri due impianti: quello estivo (verso fine maggio, 28.000 piantine) e quello invernale (ottobre, 5.000 piantine). Dal 3 al 6 aprile prossimi, in piazza Walther, sempre a cura della Giardineria, sarā realizzata la grande aiuola a decorazione del palco eventi collocato in piazza Walther. La Giardineria, che opera sul territorio comunale dal 1957, nel corso degli anni ha contribuito in maniera fondamentale a trasformare il capoluogo in una vera e propria cittā giardino presa come modello di riferimento anche a livello internazionale. Oggi sono poco meno di una cinquantina gli addetti della Giardineria tra personale tecnico-amministrativo e soprattutto giardinieri. Di questi negli scorsi mesi, a seguito dell'espletamento di apposito concorso, ne sono entrati in servizio 6 nuovi; tutti piuttosto giovani, molto motivati e capaci. A Bolzano ad oggi, sono oltre 125 gli ettari di verde di cui si prende cura la Giardineria : oltre alle aiuole fiorite, circa 900.000 mq di verde attrezzato (parchi, giardini, piste ciclabili, campi gioco) e poi aree verdi di arredo urbano (spartitraffico, rotonde zone alberate, zone di sosta, ecc.), giardini scolastici, giardini botanici, cimiteri urbani. La Giardineria comunale rappresenta il capoluogo altoatesino con proprie creazioni in occasione di rassegne e manifestazioni floreali sia in Italia, che all'estero. La ricorrenza di Santa Geltrude di quest'anno, cui partecipano di norma anche i giardinieri a riposo oltre che quelli in attivitā, č stata la prima senza Gildo Spagnolli, lo storico giardiniere capo a cui si deve la nascita della Giardineria comunale nel 1957 e quindi la sua crescita ed il suo sviluppo. Gildo Spagnolli č scomparso infatti la scorsa estate, ma aveva regolarmente partecipato a Santa Geltrude 2022. Nel corso della cerimonia di stamane sono stati ricordati anche gli ex giardinieri deceduti negli ultimi anni.

La nostra Piattaforma multimediale

  • 20/05 ore: 14.17

  • 20/05 ore: 12.57

  • 20/05 ore: 12.57

  • 20/05 ore: 12.55

  • 20/05 ore: 12.47

  • 20/05 ore: 07.29

  • 20/05 ore: 07.05

  • 19/05 ore: 23.59

  • 19/05 ore: 23.58

  • 19/05 ore: 20.41