Maltempo, colpite in particolare modo la Val del Chiese e la Bassa Rendena

Lunedì 01 Aprile - 15:04

Il maltempo delle ultime ore non si fa sentire solo sulla viabilità . A Verdesina, frazione del Comune di Porte di Rendena, uno smottamento di fango e detriti proveniente dal versante che sovrasta l’abitato ha coinvolto due case, che sono state evacuate. Il fenomeno più rilevante in termini di volume – svariate migliaia di metri cubi di detriti – ha colpito la località Cà Rossa, nel Comune di Storo, dove le abbondanti piogge hanno causato la piena del rio Bianco (dialettalmente conosciuto come rio Lebràc) e innescato una colata di detriti. La lava torrentizia si è infranta contro la “briglia filtrante” realizzata nel 2017 dal Servizio Bacini Montani all’apice del cono di deiezione (quota 500 circa). La “piazza di deposito” ha trattenuto circa quattromila metri cubi di materiale. Parecchie le chiusure strade su tutto il territorio trentino. Esondazioni a Storo hanno costretto alla temporanea chiusura della statale del Caffaro. Dopo i lavori di messa in sicurezza avvenuti negli scorsi mesi, tornano i problemi sulla strada statale 240 di Loppio e di Val di Ledro: un blocco da 30 metri cubi è caduto improvvisamente portando al cedimento di parte del muro a valle della strada, la ditta incaricata ha dunque predisposto in tempi rapidissimi lo sgombero del materiale caduto e lo scavo per il nuovo muro, la fine dei lavori è prevista a metà aprile. Ha destato preoccupazione la strada statale 350 che collega Trento al Vicentino, chiusa dal Servizio Gestione Strade per motivi di sicurezza al seguito del crollo di due massi in località Buse nella giornata di Pasqua. Alla luce dell’emergenza meteo in corso, l’intervento dei tecnici è previsto nella mattinata di martedì 2 aprile. Interrotta anche la strada provinciale 6 a Rumo, dove fango e sassi hanno fatto scattare l’allarme attorno alle 5:30 del mattino. Un altro smottamento si è verificato a Romeno lungo la strada statale 43. Chiusa per un colamento di materiale fangoso invece sulla strada provinciale 58 in località Faedo, e ancora un’ulteriore chiusura sulla statale 42 tra Brez e il bivio Castelfondo a causa di un’altra frana. Un allagamento ha chiuso la strada provinciale 3 del Monte Baldo tra la località San Valentino e San Giacomo. Il parziale allagamento causato dallo straripamento del Roggia sulla strada provinciale 18 in località di Monte Terlago consiglia prudenza alla guida.

La nostra Piattaforma multimediale

  • 18/04 ore: 07.27

  • 18/04 ore: 07.03

  • 17/04 ore: 23.05

  • 17/04 ore: 22.03

  • 17/04 ore: 20.52

  • 17/04 ore: 20.34

  • 17/04 ore: 20.28

  • 17/04 ore: 20.17

  • 17/04 ore: 18.51

  • 17/04 ore: 14.26